Notizie Andamenti La generazione Z e i Millennial scelgono le criptovalute rispetto alle azioni

La generazione Z e i Millennial scelgono le criptovalute rispetto alle azioni

April 15, 2024 Andamenti
BITmarkets | La generazione Z e i Millennial scelgono le criptovalute rispetto alle azioni

Un recente sondaggio evidenzia un notevole cambiamento nelle preferenze di investimento dei giovani americani, con una maggiore propensione per le criptovalute rispetto alle azioni tradizionali.

Condotto tra il 16 e il 19 ottobre, il sondaggio Policygenius sulla pianificazione finanziaria pubblicato il 9 aprile ha intervistato 4.063 adulti statunitensi, rivelando che il 20% dei Gen Zers (età compresa tra i 18 e i 26 anni) e il 22% dei millennial (età compresa tra i 27 e i 42 anni) preferiscono investire in asset alternativi come criptovalute e token non fungibili (NFT).

In confronto, l'interesse per le azioni è significativamente più basso tra le generazioni più giovani: solo il 18% degli intervistati della Gen Z possiede azioni, contro il 28% dei Gen X e il 45% dei Baby Boomers.

Questa tendenza suggerisce un cambiamento nel modo in cui la ricchezza viene conservata e gestita tra le diverse generazioni, indicando potenzialmente una maggiore disponibilità dei più giovani ad assumersi dei rischi o forse riflettendo le sfide economiche uniche che devono affrontare, come la carenza di alloggi.

Myles Ma, analista di Policygenius, ha commentato i risultati, osservando che "le generazioni più giovani conservano la loro ricchezza in modo diverso rispetto alle loro controparti della Gen X e dei boomer, compresi investimenti nuovi come le criptovalute".

Questo potrebbe indicare una maggiore disponibilità a rischiare con il proprio denaro, ma potrebbe anche riflettere ostacoli che non possono controllare, come la crescente carenza di alloggi".

Il sondaggio ha anche fatto luce sul ruolo dei social media nel processo decisionale finanziario, con il 9% della Gen Z e l'8% dei millennial che probabilmente si rivolgono ai social media per prima cosa per una questione finanziaria, rispetto a solo il 3% della Gen X e l'1% dei baby boomer.

Questa tendenza sottolinea i diversi modi in cui le generazioni più giovani cercano informazioni e prendono decisioni finanziarie.

Inoltre, il sentimento di questi giovani investitori riguardo alle loro capacità di gestione finanziaria è generalmente positivo, con molti che si sentono "un po' orgogliosi" di come gestiscono le loro finanze.

Questo atteggiamento riflette un approccio proattivo all'alfabetizzazione finanziaria e all'indipendenza tra i più giovani americani.

Altri studi supportano questi risultati. Uno studio di Bitget dell'aprile 2023 ha rilevato che il 46% dei millennial nelle principali economie, compresi gli Stati Uniti, possiede criptovalute,

In modo analogo, un sondaggio di Charles Schwab del 2022 ha indicato che circa il 50% della Gen Z e dei millennial vuole che i propri fondi pensione siano investiti in asset digitali, con il 43% della Gen Z e il 47% dei millennial che già investono in criptovalute al di fuori dei propri piani pensionistici.

Questi studi descrivono collettivamente una generazione che si sta rivolgendo sempre più agli asset digitali come componente fondamentale della propria strategia di investimento, discostandosi dai percorsi tradizionali intrapresi dalle generazioni più anziane.

Fonti:

https://cointelegraph.com/news/generation-z-and-millennials-choose-crypto-over-stocks-report

https://www.policygenius.com/life-insurance/2024-financial-planning-survey-millennials-gen-z-money/

Join

Prova a invitare i tuoi amici e guadagnare insieme

10% of trading fees of your friends and 5% from the earnings of your friends.

Articoli correlati