Notizie Andamenti 1 CEO su 4 licenzierà il personale a causa dei progressi dell'intelligenza artificiale

1 CEO su 4 licenzierà il personale a causa dei progressi dell'intelligenza artificiale

January 16, 2024 Andamenti
BITmarkets | 1 CEO su 4 licenzierà il personale a causa dei progressi dell'intelligenza artificiale

Circa un quarto dei CEO globali intende licenziare almeno il 5% della propria forza lavoro a causa dell'intelligenza artificiale generativa (AI), secondo una nuova indagine di PricewaterhouseCoopers (PwC).

L'indagine pubblicata il 15 gennaio ha raccolto le risposte di oltre 4.700 CEO di 105 Paesi, con più della metà dei CEO intervistati a capo di organizzazioni con un fatturato annuo superiore a 100 milioni di dollari. Il sondaggio, pubblicato il 15 gennaio, ha raccolto le risposte di oltre 4.700 CEO di 105 Paesi, con più della metà dei CEO intervistati a capo di organizzazioni con un fatturato annuo superiore a 100 milioni di dollari.

Poco meno di un terzo ha dichiarato che la propria azienda ha già adottato l'IA generativa nelle proprie attività, mentre il 25% dei CEO prevede di licenziare almeno il 5% del proprio personale a causa della tecnologia.

Il rapporto di PwC aggiunge, tuttavia, che le aziende che effettuano riduzioni di personale in alcune aree per motivi di efficienza potrebbero "già compensarle con assunzioni in altre"."

"Sebbene il 14% dei CEO del settore tecnologico preveda di ridurre l'organico nel prossimo anno a causa dell'IA generativa, il 56% prevede anche assunzioni nel 2024"."

I settori dei media, dell'intrattenimento, delle banche, dei mercati dei capitali e delle assicurazioni avevano maggiori probabilità di effettuare tagli al personale a causa della tecnologia dell'IA generativa, mentre i settori dell'ingegneria, delle costruzioni, della tecnologia, dei metalli e delle miniere sembravano essere i più al riparo da licenziamenti alimentati dall'IA.

Circa il 70% degli amministratori delegati ha dichiarato di aspettarsi che entro tre anni l'IA modificherà i loro modelli di business e richiederà ai loro dipendenti di sviluppare nuove competenze.

I risultati del sondaggio arrivano proprio un giorno dopo che il direttore generale del Fondo Monetario Internazionale (FMI), Kristalina Georgieva, ha condiviso un'analisi secondo cui il 40% di tutti i posti di lavoro è esposto all'IA e la tecnologia potrebbe aggravare le disuguaglianze.

Georgieva ha affermato che l'IA potrebbe aggravare le disuguaglianze, in quanto circa la metà dei lavori esposti all'IA potrebbe vedere i benefici di produttività derivanti dall'integrazione della tecnologia, portando a salari sproporzionatamente più alti.

Mentre l'altra metà potrebbe vedere l'IA prendere il posto dei lavori umani - riducendo i salari, la domanda di lavoro e le assunzioni.

"Nei casi più estremi, alcuni di questi lavori potrebbero scomparire", ha aggiunto Georgieva.

"Molti di questi Paesi [mercati emergenti e a basso reddito] non hanno le infrastrutture o la forza lavoro qualificata per sfruttare i vantaggi dell'IA, con il rischio che nel tempo la tecnologia possa peggiorare le disuguaglianze tra le nazioni"."

Ha affermato che è fondamentale che i Paesi creino reti di sicurezza sociale e offrano programmi per i lavoratori messi a rischio dall'IA.

L'impatto della tecnologia dovrebbe essere un argomento di primo piano al World Economic Forum di Davos, a cui parteciperanno dirigenti delle Big Tech e leader mondiali.

Fonti:

https://cointelegraph.com/news/25-percent-global-ceo-to-cut-staff-generative-ai-pwc-survey

https://www.pwc.com/gx/en/ceo-survey/2024/download/27th-ceo-survey.pdf

Join

Prova a invitare i tuoi amici e guadagnare insieme

10% of trading fees of your friends and 5% from the earnings of your friends.

Articoli correlati